I giocattoli contribuiscono allo sviluppo del bambino

È attraverso il gioco che i bambini imparano a conoscere il mondo in cui vivono. L'obiettivo di un bene giocattolo dovrebbe essere quello di aprire le porte a quella conoscenza e lasciare uno spazio per loro per sviluppare il immaginazione e il creatività , senza limitarli.

Pertanto, quando si acquista un giocattolo è importante analizzare le alternative offerte prima di acquistarlo e non perché sia ​​di moda o perché ci piacerebbe averne avuto una simile nella nostra infanzia. Anche i gusti e gli interessi del bambino secondo la loro età saranno decisivi al momento della scelta.

0-12 mesi

L'ideale sono giocattoli semplici e di base, preferibilmente morbidi e con trame piacevoli, in modo che non si facciano male e possano toccarli e tenerli, ad esempio: cellulari e grandi cubi di stoffa, sonagli o altri giocattoli che emettono un suono .

Non è mai troppo presto per iniziare a leggere il bambino. Dopo 3 o 4 mesi scegli libri con disegni grandi, colori vivaci. Indicando gli oggetti più comuni, chiamali ad alta voce.

12-24 mesi

In questa fase iniziano a scoprire la relazione causale . Dai loro dei giocattoli che permettano loro di spingere, tirare, riempire, svuotare, impilare e arrampicarsi, ad esempio: cubi di legno, giocattoli impilabili o animali imbalsamati.

2-3 anni

Per questa età, i giocattoli che coinvolgono trame, forme, dimensioni e colori sono raccomandati. Disegnare, dipingere, creare forme con plastilina colorata e assemblare puzzle stimolerà la tua creatività e immaginazione. Sicuramente ti piacerà una lavagna e un gesso colorato per disegnare e cancellare tutte le volte che vuoi.

3-5 anni

In questa fase il gioco acquisisce uno scopo preciso; I bambini di solito imitano aspetti della loro vita quotidiana. Obséquiales materiali in modo che possano giocare a situazioni immaginarie, anche godere dei materiali artigianali e artistici.

Semplici giochi da tavolo in cui devi seguire le regole ti aiutano ad entrare nel concetto che il mondo reale ne è pieno; dovrà imparare ad aspettare il suo turno con quello che può capire il concetto dei propri e dei diritti degli altri che devono essere rispettati. Vincere o perdere il gioco può insegnarti ad affrontare la delusione e provare a vincere un'altra volta.

Naturalmente l'aspetto della sicurezza è fondamentale nella scelta di un giocattolo. Si raccomanda di evitare:

  • I giocattoli sono pesanti (specialmente quelli dei bambini) perché possono essere colpiti con loro.
  • Giocattoli troppo piccoli per la loro età o con pezzi che potrebbero essere ingeriti.
  • Giocattoli con lacci o stringhe lunghe, perché potrebbero impigliarli attorno al collo.

Analizza alcuni aspetti prima di decidere.

Giocattoli con un unico scopo

Ci sono molti giocattoli che offrono solo un modo per giocare con loro. D'altra parte, i giocattoli didattici come i cubi, i materiali artistici o quelli che imitano gli strumenti della vita reale, fungono da meccanismo di adattamento.

Giocando con loro, i bambini possono esercitare le loro reazioni alle preoccupazioni della vita quotidiana. Sebbene il bambino non eserciti il ​​controllo nella sua vita in questo momento, può controllare il gioco: decidere a che ora dormono le bambole, quali vestiti indossare, se il camion deve salire o scendere la rampa; questo è un meccanismo di imitazione delle situazioni reali.

I giocattoli che hanno uno scopo preciso non consentono che ciò accada: un pulsante viene premuto e il giocattolo emette un suono, ne schiaccia un altro e il suono cambia.Questo tipo di giocattoli annoia rapidamente i bambini perché si rendono conto che non fanno di più. L'ideale sarebbe dare al bambino uno strumento per creare la propria musica.

Quando i bambini controllano il proprio gioco, impostando i parametri, risolvendo i problemi e creando le proprie regole, aumentano la fiducia in se stessi e il senso di efficienza personale .

Anche se prendono lezioni e praticano sport altamente regolamentati fin dall'infanzia, questa capacità di risolvere è limitata. il esercizio È molto utile, ma a volte non è così divertente.

Giocattoli elettronici o computerizzati

Uno dei compiti più importanti nello sviluppo di un bambino è l'apprendimento della relazione causa-effetto; facendo qualcosa ottieni un risultato immediato. Ad esempio, se sorride, anche sua madre lo farà; se ti scuoti sonaglio si sente un suono; se si calcia il cellulare che si trova sulla sua base, si muoverà.

il giocattoli elettronici sabotano questo apprendimento perché il bambino pensa che il giocattolo sia quello che fa le cose, e questo gli impedisce di capire come può far accadere le cose. Questi sono costosi ed è triste per i genitori rendersi conto che i bambini hanno pochissimo entusiasmo per loro. Ciò include videogiochi, computer e persino la televisione perché il tempo che i bambini trascorrono davanti a uno schermo richiede tempo per eseguire giochi creativi, oltre a incoraggiare una dipendenza dallo schermo per divertirsi. I più giovani vengono in contatto con loro, maggiore è il loro dipendenza .

Diversi studi hanno dimostrato che il contatto costante con giocattoli computerizzati o alta tecnologia, influenzano il modo in cui le menti dei bambini si sviluppano, riducendo i loro periodi di attenzione e aumentando il loro bisogno di gratificazione istantanea.

Giocattoli violenti

Oggigiorno i giocattoli proliferano che sono legati al violenza e cosa grottesco . Dando loro giocattoli con temi violenti, i bambini possono venire ad accettare il violenza come qualcosa di normale nella tua vita. I più giovani sono esposti a questo tipo di giocattolo, oltre ai programmi con un alto contenuto di violenza che guardano in televisione, più è facile per loro assimilare il messaggio che il violenza È la chiave del potere.

Quando diamo un giocattolo ai nostri figli, stiamo implicitamente dicendo loro che dopo averli analizzati attentamente abbiamo ritenuto che fosse appropriato per loro. Lo fai?

Seguici su cinguettio e Facebook .

Se sei interessato a ricevere maggiori informazioni su questo argomento, non esitare registrazione con noi


Medicina Il Video: Oltre l’acquaticità infantile: la sicurezza in acqua s’impara nei primi mesi di vita (Agosto 2020).