Il 30% delle persone nel mondo sono maniaci del lavoro
lavoro

Il 30% delle persone nel mondo sono maniaci del lavoro

il dipendenze non solo ha a che fare con il consumo di sostanze come il tabacco o l'alcol. Se ti senti colpevole o ansioso di fermarti lavorare , lavoro fine settimana, vacanze o anche malati, mangiare o dormire male per dare la priorità all'attività lavorativa, sicuramente sei un maniaco del lavoro .

 

Il termine definisce il persone chi sente a impulso incontrollabile lavorare costantemente. Possono superare 50 ore lavoro settimanale Tanta dedizione non solo colpisce il salute ma anche relazioni personali.

Inoltre, l'uso di tecnologie di informazioni e comunicazione facilita la possibilità di lavorare in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo, in modo tale che il lavoratore possa essere disponibile tutto il tempo e rimanere in contatto con l'attività lavorativa.

 

Il 30% delle persone nel mondo sono maniaci del lavoro

I cosiddetti lavoratori hanno una grande energia e lo usano per essere competitivo manodopera, quindi mostrano una performance superiore a quella prevista. Per questo motivo richiedono un certo controllo sul loro ambiente di lavoro, trovano difficile lavorare delegato e il suo comunicazione interpersonale è influenzato da quella necessità di fare le cose ad un certo ritmo.

Anche se non ci sono cifre esatte, si stima che più di 30% della popolazione attiva nel mondo presenta questo problema . il trabajadictos Di solito hanno tra i 30 ei 48 anni e talvolta sono individui che hanno raggiunto posizioni di responsabilità in aziende che lavorano o svolgono attività complesse.

Solo nel nostro paese è considerato quello 45% del professionisti soffrire dipendenza alla lavoro . Il dottore Erika Villavicencio Ayub , ricercatore e professore di psicologia del lavoro del Scuola di Psicologia dell'UNAM , descrive alcuni fattori che lo scatenano.

 

Non è solo il fattore economico che porta le persone a lavorare eccessivamente. Una buona parte della soddisfazione sul lavoro può avere la sua origine nella necessità di sentire utile, produttivo , accettato , con potere , capacità, indipendenza, controllo e successo, in attesa di approvazione o riconoscimento dei tuoi superiori. A volte, è l'unico modo in cui l'individuo sa di soddisfare i bisogni affettivi ".

Sfortunatamente, può raggiungere il grado di dipendenza e merito trattamento professionale. Ti consideri a maniaco del lavoro ?

Ti interessano argomenti relativi al comportamento umano? Vai al Festival delle scienze e delle discipline umanistiche, nella spianata di UNIVERSUM, Museo delle Scienze dell'UNAM. 17 e 18 ottobre Controlla il programma delle attività. //www.dgdc.unam.mx/lafiesta/

Medicina Il Video: Elena, 33 anni, vive bene senza andare al supermercato (Settembre 2019).


Articoli Correlati

Fallo ovunque!

Quali sono i vantaggi di una protesi d'anca?

Rimedi naturali per combattere il raffreddore da fieno