Dormire può essere più efficace degli analgesici

La maggior parte delle persone tiene nelle nostre case un tipo di analgesico che ci aiuta nei momenti che appaiono come una sorta di dolore fisico. Tuttavia, cosa succede quando diventa uno stato costante nella nostra vita? Uno studio condotto negli Stati Uniti suggerisce che la chiave sta nel benefici del sonno di più.

La ricerca, guidata dallo specialista Timothy Roehrs , sottolinea che le persone che dormono più di dieci ore hanno una resistenza al dolore superiore a quelle che hanno preso qualche tipo di analgesico.


Questa potrebbe essere una soluzione futura, naturale al 100%, per le persone che soffrono di dolore cronico. Uno stato che li mantiene in costante disagio, che spesso non si ferma nemmeno con l'intervento di un tranquillante.

Lo studio, realizzato a Henry Ford Hospital , aveva come oggetto di analisi 18 volontari, che dormivano per quattro notti a intervalli diversi.

Coloro che sono rimasti nel loro regime normale, a meno di 10 in punto, hanno mostrato una minore resistenza al dolore prodotto ponendo il dito su una superficie calda per un periodo di 25 secondi. Un risultato totalmente diverso da quelli che allungavano il loro riposo alle dodici, che si risentivano per il dolore.

il benefici del sonno sono molti i punti di Roehrs, ma questo apre un nuovo campo allo studio dei meccanismi per controllare il dolore nei pazienti.

La ricerca, pubblicata dalla rivista slepp , conclude che il sonno si placa e ci rende più resistenti a questa condizione, ma cosa succede quando il disagio è così grande che ci impedisce di ottenere il benefici del sonno ?

C'è ancora molta strada da fare in questo campo, ma potremmo essere più vicini a controllare questo aspetto della nostra vita che ci provoca tanta sofferenza.

Vuoi perdere peso? Iscriviti con noi e goditi il ​​nuovo strumento GetQoralHealth


Medicina Il Video: 9 Cose Che Secondo Gli Esperti Non Bisogna Fare Prima Di Dormire (Potrebbe 2024).