Nuovi casi di HIV diminuiscono del 19% nel decennio
immunodeficienze

Nuovi casi di HIV diminuiscono del 19% nel decennio

I casi di Infezione da AIDS ha mantenuto un declino globale nel corso del 2009. Si stima che 2,6 milioni di individui ha contratto il virus, che rappresenta una quinta parte del contemplato nel 1999 , secondo il rapporto annuale UNAIDS.

L'AIDS ha causato la morte di circa 30 milioni di persone da quando è apparso nella razza umana, all'inizio degli anni '80.

Il rapporto preparato dall'Agenzia delle Nazioni Unite e dall'Organizzazione Mondiale della Sanità stima che 60 milioni di persone siano state infettate dal virus, di cui 3,3 milioni di persone sono ancora vive .

1999 È stato un anno cruciale, con l'epidemia che ha raggiunto il suo picco 26,2 milioni di infetti . Quindi il numero di nuove infezioni è caduto del 19% circa.

"Possiamo essere orgogliosi di questi progressi e di ciò che ci riserva il futuro comune", ha affermato il direttore esecutivo di UNAIDS Michel Sidibé.

In tutto il mondo

America Latina Ha 1,4 milioni di persone con HIV, che rappresenta una prevalenza dell'epidemia tra gli adulti dello 0,5%.

Secondo le stime, 36 mila minori America centrale e del Sud vivono con l'HIV, contro i 30mila che l'hanno fatto nel 2001.

Il numero di nuove infezioni contava nel 2009 nella regione dell'America Latina era di 92 mila, mentre nel 2001 erano 99 mila.

Africa sub-sahariana è il più colpito, più di due terzi (il 67%) della popolazione ha l'HIV. Nel 2009, il 72% dei decessi era dovuto all'AIDS.

Nel 2009 Swaziland Era ancora il paese più infetto al mondo, il 25,9% della popolazione adulta ha l'HIV.

in Asia 4,9 milioni di persone convivono con il virus, una cifra che è rimasta sotto controllo in 5 anni. Mentre nell'America centrale e meridionale, la percentuale di persone colpite è rimasta stabile nell'ultimo decennio.

Il rapporto evidenzia che nella regione latinoamericana c'è una buona copertura di trattamento antiretrovirale .

D'altra parte, in Europa orientale e Asia centrale , il numero di nuove infezioni, pari a 1,4 milioni, è triplicato tra il 2000 e il 2009. Russia e Ucraina concentrano circa il 90% dei nuovi casi.

Medicina Il Video: ROMAGNA: Aids, diminuiscono i nuovi casi, ma si può ancora morire | VIDEO (Settembre 2019).


Articoli Correlati

Fallo ovunque!

Quali sono i vantaggi di una protesi d'anca?

Rimedi naturali per combattere il raffreddore da fieno