L'ambiente influenza il cervello?

Il sistema nervoso e neurologico inizia la sua formazione dalla metà del primo trimestre di gestazione ai primi cinque anni di vita; tuttavia, una fase critica si verifica a tre anni, perché è quando viene prodotto il maggior numero di neuroni.

Alla nascita le funzioni sono programmate geneticamente e il sistema nervoso funziona come una struttura prevalentemente riflessa, quindi è definito come immaturo.

Poiché il cervello durante i primi anni è immaturo, l'impatto maggiore si ottiene attraverso la stimolazione e non una droga.

Qualsiasi agente che possa causare un'aggressione all'organismo può ferire o prevenire un'adeguata comunicazione neuronale. Un'adeguata interconnessione neuronale è la base per l'acquisizione di abilità motorie, sensoriali, linguistiche e cognitive, tra gli altri.

Grazie ai progressi scientifici, sappiamo che lo sviluppo del cervello, anche prima della nascita, è influenzato da fattori ambientali come la nutrizione, l'affetto e la stimolazione. È noto che il cervello porta una struttura determinata dalla genetica del 60% e il 40% dipende dall'influenza ambientale.

Se osserviamo che il bambino ha uno sviluppo basso, sarà necessario eseguire una valutazione neurologica, psicologica, psicopedagogica, a seconda dei casi. Ciò consentirà di valutare il livello delle carenze del sistema nervoso tenendo conto della loro età.

Pertanto, prima viene diagnosticato un problema, migliore è la prognosi. Ricorda che un intervento adeguato e tempestivo consentirà uno sviluppo adeguato e di successo in tutte le aree.

Seguici su @GetQoralHealth, GetQoralHealth su Facebook e YouTube
Vuoi ricevere maggiori informazioni sul tuo interesse? Iscriviti con noi
 


Medicina Il Video: Lamberto Maffei - Le nuove frontiere delle neuroscienze: ambiente e cervello (Gennaio 2021).